Cose belle random, diario bolscevico

Diario Bolscevico 1- Quelli che vivono in treno

C’è un popolo misterioso e quasi invisibile che si aggira per le strade ferrate italiane. Sono quelli che vivono in treno. Non è facile notarli, o distinguerli dal resto della massa. A conti fatti, mi sono accorta della loro esistenza perché da qualche tempo ho iniziato a vivere in treno pure io.

Attenzione, non si tratta dei semplici pendolari.

No, chi vive in treno non deve necessariamente prenderlo tutti i giorni. Ma da tutta una serie di piccoli atteggiamenti si capisce che il treno ha un posto costante nelle loro vite. Anche quando non sono sul treno, pensano al treno.

C’è sempre un biglietto da acquistare o un orario da controllare. Nelle notti insonni sono afflitti dalle soglie premio di Italo, che minacciano sempre di cambiare ma non cambiano mai.

Chi vive in treno non si siede mai a un posto che non è il suo, perché conosce bene l’intimo fastidio che ti coglie quando trovi il tuo posto occupato. Il vagone può essere vuoto, ma se ha acquistato il posto 36 lo percepirà come sua speciale proprietà.

Non si desidera il posto altrui.

Chi vive in treno riconosce subito il passo felpato del controllore, gli basta un colpo d’occhio per riconoscere una presa del telefono non funzionante, sa quale tra i dolcini plastificati che a volte vengono offerti ha il gusto migliore.

Hanno bagagli compatti, nati dalla lunga disperazione di tirarsi dietro la propria vita sui vagoni. Quando invece hanno tanti bagagli, li trasportano con negli occhi la secolare rassegnazione del cammello nella carovana.

Hanno i messaggi del telefono intasati da codici biglietto.

Chi vive in treno scende dalla vettura con il passo incerto del marinaio che tocca terra. Forse un giorno ci glorificheranno inventando un termine tipo ” il passo del passeggero perenne” o un più poetico “marinaio di treni”.

Nel frattempo, scendi a terra e già, inconsapevolmente, guardi nel registro sms per vedere tra quanto dovrai prendere il prossimo treno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.