Libri ed editoria, Russia

Libri russi da regalare a Natale

Dalla Russia con amore

Natale è alle porte. Avete già fatto tutti i regali? Siete sicuri sicuri? Non c’è qualche parente, amico, collega di cui vi siete dimenticati?

Non percepite un’ansia strisciante, o il vuoto della mente di fronte a qualcuno che sembra aver letto tutto e a cui non sapete cosa regalare?

Nella maniera impetuosa che le è propria, la Russia può venirvi in aiuto. Un libro russo fa intellettuale, dà l’idea che avete pensato al regalo e non avete preso un best-seller a caso.

I libri russi possono essere piombo o essere piuma. Andiamo a scoprirli insieme in una guida divisa per tipologia di lettore.

L’amante degli animali

Identikit: Oltre ad avere suoi animali domestici, predilige la lettura di libri che raccontino storie di cani, gatti, animali assortiti, zoo. Regalargli un libro animal-friendly da poco uscito è un rischio, perché potrebbe averlo già.

Soluzione: Lev Tolstoj, Cholstomer. Storia di un cavallo (varie edizioni)

Il vecchio castrone pezzato Cholstomer, utilizzato come cavallo da soma in un allevamento di purosangue, racconta agli altri cavalli la sua storia. Nato in un prestigioso allevamento, ma disprezzato dagli uomini per il suo mantello insolito, cade in rovina permano di una serie di padroni dissennati.

In diversi capitoli la voce narrante è quella del cavallo stesso: per questo motivo, Viktor Šklovskij, teorico del formalismo, lo identificò come esempio paradigmatico del processo dello straniamento tolstojano, “non chiama l’oggetto col suo nome, ma lo descrive come se lo vedesse per la prima volta, e l’avvenimento come se accadesse per la prima volta: per cui adopera nella descrizione dell’oggetto non le denominazioni abituali delle sue parti, bensì quelle delle parti corrispondenti in altri oggetti” (Viktor Borisovič Šklovskij, Teoria della prosa, Torino: Einaudi, 1991)

L’appassionato di cucina

Identikit: Sovente è colui o colei che pensa anche alla preparazione delle montagne di cibo che verranno consumate durante le festività; ed è sempre a caccia di nuove ispirazioni culinarie. Volete davvero regalargli l’ennesimo manuale sulle cucine regionali?

Soluzione: Anya von Bremzen, L’arte della cucina sovietica. Una storia di cibo e nostalgia. Giulio Einaudi Editore

Dieci momenti e dieci cibi per ricordare la parabola, in quattro generazioni, di una famiglia che ha vissuto l’intera epoca sovietica. Fatti pubblici e aneddoti privati si mescolano, in un’atmosfera ironica che lascia però trapelare una malcelata nostalgia.

Il classicista

Identikit: La letteratura moderna gli fa venire l’orticaria. Si trascina malvolentieri fino al Novecento, ma solo nel caso in cui si tratti di capolavori conclamati. Regalargli un libro è difficile: ci sono buone probabilità che i classici più famosi li abbia già letti tutti.

Soluzione: Ivan Turgenev, Un nido di nobili, Mondadori

Fedor Ivanyč Lavreckij appartiene a un’antica famiglia nobiliare russa. Educato in maniera severa, abbandona la Russia quando scopre il tradimento della moglie di cui fida ciecamente. Quando torna in patria incontra la giovanissima Liza, che si sta ancora affacciando alla vita di società…

Il romantico

Identikit: Predilige le storie d’amore, naturalmente a lieto fine. Ancora meglio se sono ambientate nel passato, magari un po’ avventurose. Come fare a regalare un libro di qualità, e a non perdersi nell’infinito, roseo catalogo?

Soluzione: Aleksandr Puškin, La figlia del capitano. (varie edizioni)

Nel 1773 e 1774 Emel’jan Ivanovič Pugačëv guidò la più grande rivolta cosacca e contadina della storia russa, durante il regno di Caterina la Grande. Le immense distese russe prendono fuoco, e proprio durante questa sollevazione nasce la storia d’amore tra Masha e Petr

Naturalmente La figlia del capitano non è solo una storia d’amore; è anzi uno dei mezzi letterari più importanti per capire ciò che succedeva nelle campagne russe, che prenderanno nuovamente fuoco a ridosso della Rivoluzione d’Ottobre.

Per questo motivo può essere un regalo efficace anche per un altro genere minore: lo storico (ovvero, chi predilige leggere solo romanzi storici).

L’amante del brivido

Identikit: Un tipo di lettore a me molto affine. Consuma letteratura del brivido di tutte le epoche, leggendo sia i moderni che i maestri del genere. Queste sue caratteristiche lo rendono però pericolosamente vicino al classicista. Ha letto tutto, cosa si può regalargli per evitare i doppioni?

Soluzione: Nikolaj Gogol’, Veglie alla fattoria presso Dikan’ka, Bur.

Le veglie sono otto racconti, narrati dallo Zio Foma Grigo’revič durante le lunghe sere invernali alla fattoria presso la località di Dikan’ka. Zio Foma diventa il tramite capace di mescolare insieme varie epoche storiche mentre procede nei suoi racconti del folkore ucraino, colmi di streghe, demoni dispettosi o minacciosi e molto altro.

Il modernista

Identikit: Si tratta dell’esatto opposto del classicista. Come quest’ultimo, legge voracemente, purché si tratti di vicende narrate nel nostro tempo. Se la difficoltà del fare un regalo al classicista sta nel fatto che probabilmente ha letto (quasi) tutto, con il modernista il problema è un altro: la scelta è troppo ampia.

Soluzione: Roman Senčin, L’ultimo degli Eltyšev, Fazi Editore

Ok, bisogna avere lo stomaco un po’ forte per arrivare indenni alla fine della tragica caduta in disgrazia della famiglia Eltyšev, costretta a trasferirsi in campagna dopo che Nikolaj, il capofamiglia, ha perso il lavoro.

Ma rimane uno splendido (e disperante) spaccato della Russia attuale, uscita traballante dopo il Grande Saccheggio seguito al crollo del comunismo.


Tovarishi, qui si chiude il mio elenco di consigli non richiesti. Spero di esservi stata utile. Segue un altro consiglio non richiesto. (Ricordatevi di pensare molto bene i vostri regali. La gente se ne accorge, se avete preso la prima cavolata che vi è capitata in mano. Anche se fanno finta di niente)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.